Novità

BICOCCA TI ASCOLTO…E TI GUARDO
Tullia Gianoncelli

 

Frontcover Bicocca ti ascolto... e ti guardo

Bicocca ti ascolto…
 e ti guardo è frutto di una lunga frequentazione etnografica nell’area della nuova Bicocca ma è anche una parziale forma di restituzione del suo ascolto reale, di percorsi, incontri, esperienze e narrazioni condotte nel tempo.
Le immagini che incontriamo in queste pagine offrono una traccia possibile per un attraversamento nello spazio e nel tempo. I molteplici percorsi si intrecciano e invitano il lettore a seguire o lasciarsi condurre da quelli che sente più vicini, o che destano maggiori curiosità.

Tullia Gianoncelli, antropologa, si occupa di progettazione e conduzione di attività laboratoriali e seminariali. Ha collaborato con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Dallo sviluppo di alcuni suoi lavori di ricerca etnografica sono nate mostre fotografiche, eventi, installazioni multimediali: tra i più recenti: “Far parlare i muri”, 2014 e “Crescenzago. Luoghi e voci”, 2016-2017.
www.luoghisonori.it è il sito che ha dedicato alle sue ricerche e attività nell’ambito delle ‘sonorità’.

 

bicocca ti ascolto e ti guardo (1)

bicocca ti ascolto e ti guardo (3)

bicocca ti ascolto e ti guardo (4)


LA CENGIA DEL CORVO
Emilio Paolo Taormina

La cengia del corvo E.P. Taormina Edizioni del Foglio Clandestino

La filigrana poetica di Taormina non ha a che fare con la vita, con il bios del poeta, neanche quando la memoria è all’opera, neppure quando lo sguardo sul mondo, trasalito, indugia nel passato. Tuttavia, le tracce verticali di Taormina, la curatissima composizione grafica, tirano in ballo la vita ogni momento: non quella del poeta, ma la sua capacità di trasmettere sensazioni primarie, luoghi, e idee che ci appartengono, che con facilità estrema il lettore fa proprie nella propria rielaborazione, ancorché riflessa, comunque autorale: questo è – nient’altro – la poesia, ecco perché leggiamo poesia, e forse, anche una ragione del fatto che è più facile scriverla, la poesia, che leggerla:

«i poeti siedono / negli angoli dei caffè / parlano coi baristi / conservano / fischi di navi e treni / come cartoline ricordo / la poesia solleva / gli uomini / un palmo dalla terra»;
eppure, gli uomini che si sollevano – quei pochi – lo fanno poggiando per terra il palmo delle mani. Le loro mani.

Estratto dalla Nota di lettura di Massimo Barbaro

«Ne La cengia del corvo c’è il Taormina che canta il dettaglio, dà voce ai margini, addensa visioni di luoghi, immagini e sensazioni in una serie infinita di quadri che si susseguono come tenuti insieme da un filo armonico che fa pensare alle sonate di Bach». (E. Giunta)

Emilio Paolo Taormina è nato nel 1938 a Palermo dove vive. Sue opere sono state tradotte in 9 lingue. È presente in antologie e riviste internazionali. Per le nostre edizioni oltre alla raccolta poetica Le regole della rosa ha pubblicato il volume Lo sposalizio del tempo con cui ha ottenuto il Premio “Pietro Mignosi” 2010, per la sezione ‘Poesia’, e i racconti di Inchiostro. Nel 2014 ha ricevuto la Targa speciale della 4ª edizione del Premio di poesia “Arte d’amare”.

Lo sposalizio del tempo edizioni del foglio clandestino

Le regole della rosa

 

Inchiostro edizioni del Foglio Clandestino